Petrolio: balzo oltre le stime delle scorte Usa, Wti in forte ribasso

2 Novembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) –  Il prezzo del petrolio e’ in forte calo, dopo l’aumento, superiore alle attese, delle scorte settimanali Usa. Inoltre i mercati restano scettici sulla possibilita’ di trovare un accordo tra paesi Opec e non Opec su un taglio della produzione. A New York il Light crude Wti cede 1,45 dollari a 45,22 dollari e il Brent arretra di 1,35 dollari a 46,79 dollari. .

Nella settimana conclusa il 28 ottobre, le scorte di petrolio Usa – secondo  i dati diffusi dal dipartimento all’Energia – hanno segnato balzo di 14,42 milioni di barili a 482,578 milioni, mentre gli analisti attendevano un aumento di un milione di barili, dopo la discesa di 553.000 unita’ precedente. Nel dettaglio, gli stock di benzina sono scesi di 2,207 milioni di unita’ a 223,804 milioni mentre le scorte di distillati si sono abbassate di 1,828 milioni di unita’ a 150,55 milioni.