Ocse: occupazione sale e torna a livelli pre-crisi. Italia indietro

19 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Migliora lo stato del mercato del lavoro nell’area Ocse. Secondo i dati comunicati oggi dall’organizzazione di Parigi, nel quarto trimestre 2015 l’occupazione e’ aumentata di 0,2 punti percentuali rispetto al precedente al 66,5%, tornando quindi al livello maggiore segnato prima della crisi nel primo trimestre 2008.

Nell’area euro l’incremento e’ stato di 0,1 punti al 64,7% e segna il nono trimestre consecutivo di crescita dell’occupazione, con le punte massime segnate dalla Spagna (+0,6 punti al 58,6%), dalla Repubblica Slovacca (+0,5 al 63,4%) e dalla Grecia (+0,4 al 51,4%). In Italia l’occupazione, invece, e’ stabile rispetto al terzo trimestre al 56,5%.