Merck resta sotto i riflettori con farmaco anti Covid. Per Equita “terapia antivirale come integrazione dei vaccini”

4 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Merck resta sotto i riflettori del mercato. Venerdì scorso il gruppo assieme al partner Ridgeback Biotherapeutics hanno annunciato i dati interim di fase 3 del farmaco Molnupiravir, un antivirale che ha ridotto, nel campione analizzato di 775 pazienti adulti con forme di Covid-19 moderate, del 50% il rischio di ospedalizzazione. Le società hanno chiesto l’approvazione alla Fda del nuovo farmaco e alle atre agenzie internazionali. Gli analisti di Equita ricordano come il Governo Usa abbia comprato per ora 1,7 milioni di dosi a 700 dollari e la produzione del farmaco è attesa nel 2021 a 10 milioni di dosi. “Vediamo la terapia antivirale non tanto come alternativa ma piuttosto come integrazione dei vaccini e pertanto non stimiamo una riduzione del mercato potenziale di questi ultimi anche se è possibile che il tasso di adozione scenda”, segnalano gli esperti della sim milanese.