Massacro Nasdaq: in calo di oltre -30% da record novembre. Netflix -70% YTD, Meta -51%, Apple -22%

30 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nasdaq in caduta libera, si appresta a chiudere giugno soffrendo il terzo mese consecutivo di ribassi. Con oggi, 30 giugno, termina il mese di giugno, ma giungono a conclusione anche il secondo trimestre e il primo semestre del 2022. L’indice dei titoli hi-tech è stato particolarmente colpito dalla rotazione in atto sull’azionario, che ha visto gli investitori uscire soprattutto dai titoli growth, in un contesto in cui viene prezzata dai mercati la prospettiva di una Fed sempre più hawkish nell’alzare i tassi sui fed funds, al fine di arginare le continue fiammate dell’inflazione. Il Nasdaq Composite viaggia a un livello inferiore di oltre -30% rispetto al record di sempre testato il 22 novembre del 2021. I sell non hanno risparmiato le Big Tech: dall’inizio dell’anno Netflix è crollata del 70%, Apple e Alphabet hanno perso il 22% circa, Meta, la holding a cui fa capo Faceboook, è scivolata del 51%.