Malgrado i tassi zero Credit Agricole resiste. Deve ringraziare attività di trading

8 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Malgrado i tassi di interesse bassi, il terzo trimestre si è chiuso con un bel risultato per Credit Agricole, che deve ringraziare elementi straordinari e la performance delle attività di trading.

La terza banca francese ha chiuso il periodo con ricavi in rialzo del 12% e un utile netto in aumento a quota 1,86 miliardi di euro dopo i 930 milioni di un anno fa. I risultati sono in linea con gli 1,81 miliardi previsti in media dagli analisti interpellati da Bloomberg.

Redditività e utili hanno tenuto in un contesto difficile post Brexit e Credit Agricole intende pagare un dividendo di 60 centesimi per azione nel 2016 (tutto in contanti).