La Cina riduce quote in Terna e Unicredit

13 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – La Banca centrale cinese, la People’s Bank of China, ha ridotto le sue quote di partecipazione in due grandi aziende quotate italiane, Terna e Unicredit. La quota è scesa rispettivamente al di sotto del 2% (-0,22% a 4,59 euro)  e all’1,997% ( in precedenza era al 2,005%).

A renderlo noto è la Consob nelle sue comunicazioni giornaliere sui movimenti dei soci nell’azionariato.