JP Morgan straccia le attese, titolo scatta in avanti a Wall Street

12 Aprile 2019, di Daniele Chicca

Il titolo della banca JP Morgan scatta in avanti nel preborsa dopo i conti decisamente migliori della attese. L’istituto, il primo gruppo quotato a riportare i conti del primo trimestre 2019, ha riportato fatturato e utili più sostenuti del previsto. Anche i ricavi derivanti dalle attività di trading FICC sono stati migliori di quanto stimato. Il titolo avanza del 2,61% a 109 dollari.

La prima banca Usa ha registrato ricavi pari a 29,1 miliardi di dollari GAAP, un risultato superiore alle aspettative che erano per $28,36 miliardi. L’utile per azione nei primi tre mesi dell’anno è stato di $2,65, anche in questo caso un dato superiore al previsto (2,3%). L’EPS adjusted di JP Morgan si è invece attestato a $2,60. Nonostante l’appiattimento della curva dei rendimenti, anche la voce dei proventi da interessi netti (net interest income) è cresciuta a 14,6 miliardi di dollari, un record (vedi grafico), per un aumento di $100 milioni rispetto al quarto trimestre 2018.