I consigli di investimento di Neptune Investment su Usa, Giappone ed Europa

21 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Il Ceo e fondatore di Neptune Investment Management Robin Greffen è convinto che la nuova amministrazione Trump, in coalizione con il partito Repubblicano che ha il controllo del Congresso, porterà avanti un paio di riforme su cui hanno le stesse idee: tagli fiscali e de-regulation. Entrambe le manovre sono favorevoli alla crescita dell’economia. Il problema per il governo rimarranno i costi di finanziamento di un debito federale monstre, dal momento che i tassi di interesse continueranno a salire.

Un altro paese il cui azionario viene visto positivamente da Greffen è il Giappone, dove i tassi in rialzo hanno avuto l’effetto positivo di svalutare lo yen, viste anche le politiche adottate dalla Bank of Japan che hanno tenuto i tassi decennali legati allo zero. Se si tiene conto delle politiche interne favorevoli e del contesto macro globale, le Borse giapponesi dovrebbero salire di prezzo.

Per chi non vuole correre pericoli è invece meglio stare lontani dall’Europa dove la volatilità la farà da padrone in un anno di incertezze politiche ed elezioni in Germania, in Francia, Olanda e possibilmente Italia. In ogni caso anche qui le opportunità di incassare ritorni dagli investimenti superano i rischi.