Hacker Yahoo!, Russia rinnega accuse Usa: “Nessun coinvolgimento”

16 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Il furto di 500 milioni di account Yahoo! avvenuto nel 2014 potrebbe essere stato realizzato da due spie russe dell’Fsb e diue hacker. A sostenere l’accusa il Dipartimento di giustizia americano ma oggi dal Cremlino arriva la smentita per voce di Dmitri Peskov, portavoce di Putin.

“Abbiamo detto diverse volte che non si può parlare affatto di alcun coinvolgimento ufficiale di un qualunque ente russo, Fsb inclusa, in qualunque azione illegale nello spazio cibernetico (…) Quanto alle accuse che sono state avanzate contro alcuni cittadini russi, noi abbiamo appreso di questa situazione dai media, e per quanto sappiamo, tramite i canali ufficiali non abbiamo ricevuto nessuna informazione dagli Stati Uniti e quindi purtroppo non conosciamo i particolari”.