Goldman Sachs: “stretta Usa su petrolio iraniano avrà impatto limitato sui prezzi”

23 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Per Goldman Sachs la decisione degli Stati Uniti di porre fine alle esenzioni dalle sanzioni per i paesi che stanno ancora comprando petrolio dall’Iran, avrà un impatto limitato sui prezzi del greggio.

“Pur riconoscendo i rischi di rialzo dei prezzi a breve termine, ribadiamo la nostra fascia di negoziazione del Brent di 70-75 dollari al barile per il secondo trimestre del 2019”, ha detto la banca di investimenti statunitense in una nota di ricerca pubblicata lunedì.