Forex, ING: parità euro dollaro è “solo questione di tempo”

16 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

La parità tra euro e dollaro sul Forex è “ormai solo una questione di tempo“. Lo sostengono gli analisti di ING, che citano l’ampliarsi delle divergenze di politica monetaria tra Eurozona e Stati Uniti. Ieri l’euro ha toccato i minimi da agosto 2003 in area 1,0364 dollari.

La forza del dollaro è il catalizzatore principale dell’andamento dei mercati valutari ed è favorita dalla decisione della Federal Reserve di adottare una linea dura da qui in avanti nella sua strategia monetaria. La banca centrale ha annunciato che imporrà tre strette nel 2017 dopo quella della riunione di dicembre conclusasi giovedì.

Allo stesso tempo la Bce ha appena annunciato di aver prorogato di nove mesi il piano di acquisto di titoli di Stato, che permetterà di iniettare altri 540 miliardi di euro nel programma straordinario di Quantitative Easing e ravvivare economia e inflazione. Gli analisti di ING sottolineano che con l’inflazione che tarda a salire in area euro, e con il calo della moneta unica in area 1,030, la parità è più vicina all’orizzonte.

“Con l’economia Usa che accelera e con l’obiettivo del 2% dell’inflazione alla portata, le pressioni al ribasso sull’euro dollaro non faranno che intensificarsi”.