Ferrari: ultima trimestrale targata Marchionne da record

1 Agosto 2018, di Alessandra Caparello

Dopo Fca anche Ferrari pubblica i conti dopo la morte del top manager Sergio Marchionne. L’utile netto del primo semestre è cresciuto del 19% attestandosi a 309 milioni, con ricavi stabili a 1,7 miliardi.

Il gruppo ora guidato da Louis Carey Camilleri conferma l’outlook per il 2018 con consegne di oltre 9.000 unità incluse le supercar, ricavi netti maggiori di 3,4 miliardi di euro, ebitda adjusted maggiore o uguale a 1,1 miliardi. Il titolo Ferrari a Piazza Affari al momento perde il 2,20% a 111,30 euro.