Evasione: Credit Suisse difende reputazione dopo raid finanza nelle sue sedi

3 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

GINEVRA (WSI) – Dopo la notizia delle perquisizioni per evasione fiscale nelle sue dei di Londra, Parigi e Amsterdam, Credit Suisse cerca di difendere la sua reputazione.

Lo scorso fine settimana ha pubblicato una serie di annunci sui giornali inglesi affermando di voler concludere accordi solo con chi paga le tasse, ribadendo al contempo l’impegno a lavorare a stretto contatto con le autorità.