Eurozona, Bce: “Se necessario ci saranno altri stimoli”

5 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

FRANCOFORTE (WSI)- E’ essenziale mantenere stimoli monetari e se sarà necessario verranno prese altre misure. A dirlo è la Bce nel consueto bollettino economico.

“Dopo il potenziamento degli stimoli monetari deciso a marzo, è essenziale mantenere un grado appropriato di accomodamento per il tempo necessario a sostenere il vigore della ripresa economica e ad accelerare il ritorno dell’inflazione su livelli accettabili. Il Consiglio direttivo continuerà a seguire con attenzione l’evoluzione delle prospettive per la stabilità dei prezzi e, se necessario per il conseguimento del proprio obiettivo, agirà ricorrendo a tutti gli strumenti disponibili nell’ambito del proprio mandato”.

Nel suo bollettino economico tra l’altro l’istituto guidato da Mario Draghi mette in luce come i dati sul mercato del lavoro nell’area euro continuano a migliorare gradualmente.

L’occupazione, in crescita ormai da due anni e mezzo, nel quarto trimestre è aumentata di un ulteriore 0,3 per cento sul periodo precedente. Il tasso di disoccupazione ha continuato a ridursi a febbraio, raggiungendo il 10,3%. Tutti dati che fanno ben sperare, come sottolinea la Bce, che in prospettiva la ripresa economica prosegua.