Enel: ricavi 2015 si sono contratti, cresciuti invece gli utili

24 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Pubblicati i risultati dell’esercizio 2015 di Enel da cui emerge un leggera contrazione dei ricavi, 75,67 miliardi contro i 75,79 miliardi del 2014.

Contrazione da imputarsi al calo delle vendite di energia elettrica, in parte compensate con i maggiori ricavi per le vendite di gas e combustibili. Il colosso elettrico ha chiuso il 2015 con un utile netto di 2,2 miliardi di euro rispetto ai 517 milioni del 2014 e l’utile ordinario netto si è attestato sui 2,89 miliardi di euro.

A fine 2015 l’indebitamento netto è salito a 37,55 miliardi di euro, rispetto ai 37,4 miliardi di euro di fine 2014 anche se il dato è stato inferiore ai 38 miliardi fissati quali target nel piano strategico presentato lo scorso novembre. E per il 2016? Confermati i target finanziari con un utile netto in chiusura pari a 3,1 miliardi e un margine operativo lordo di 14,7 miliardi di euro. Inoltre si segnala che il management di Enel ha proposto la distribuzione del dividendo 2016 per un ammontare di 0,16 euro per azione e la cedola sarà emessa il 20 giugno e messa in pagamento il 22.