Elezioni francesi: “Parlamento ingestibile indipendentemente dal vincitore”

20 Aprile 2017, di Mariangela Tessa

Non importa chi sarà il vincitore dalle elezioni francesi. Chiunque tra i due candidati favori in corsa per l’Eliseo, tra Le Pen e Macron, dovrà fare i conti con un Parlamento che non sarà facile da gestire. Ne è convinto Erik Nielsen, capo economista di Unicredit, che in una nota odierna ricorda che nessuno dei due candidati ha alle spalle un partito in grado di assicurare una maggioranza in Parlamento.