Dieselgate: Bosch pagherà maxi multa di 90 milioni e non farà appello

23 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Bosch ha accettato di pagare una multa di 90 milioni di euro nello scandalo dieselgate.  Il produttore tedesco è stato accusato di aver consegnato ai “produttori tedeschi e stranieri” circa 17 milioni di pezzi di motori con software truccato.

I magistrati hanno però riconosciuto che la frode “proviene dai dipendenti delle case automobilistiche”. Bosch ha fatto sapere di “aver rinunciato a fare appello”.