Dai fan token PSG a Messi ai pagamenti con dogecoin nella NBA, le cripto invadono lo sport

16 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il Dogecoin torna a scaldare gli investitori con un balzo del 10% circa nelle ultime 24 ore (+35% il saldo a 7 giorni). La criptovaluta nata per scherzo nel 2013 segna un guadagno dell’8.000% nell’ultimo anno. 

A detta del miliardario Mark Cuban, proprietario dei Dallas Mavericks , il dogecoin è la criptovaluta “più forte” per i pagamenti. Affermazione che ha subito suscitato il plauso di Elon Musk. “Lo dico da un po’ di tempo”, ha risposto il numero uno di Tesla, che con i suoi ripetuti tweet ha aiutato la criptovaluta basata sul cane Shiba Inu a entrare nella top ten delle maggiori criptovalute nei mesi scorsi.

Con i loro endorsement, Musk e Cuban hanno influenzato l’ascesa del dogecoin che però far storcere il naso a molti investitori scettici sul dogecoin per l’elevatissima volatilità della cripto meme (scesa del 70% dai picchi record di maggio). 

Lo scorso marzo Mark Cuban ha accettato il dogecoin come mezzo di pagamento per articoli venduti dai Dallas Mavericks. E questa settimana, Cuban ha annunciato che la sua squadra di basket offrirà “prezzi speciali” per i pagamenti di dogecoin come parte dei saldi estivi dei Mavericks.

Lo scorso aprile Cuban aveva specificato che il Dogecoin “è semplicemente divertente”. “Ma la parte strana è che è passato dall’essere uno scherzo a diventare ora qualcosa che sta diventando una valuta digitale”.

Dal canto suo Musk, intervenendo all’evento ‘₿ Word del Crypto Council for Innovation’, ha elaborato idee precedentemente lanciate per aggiornare dogecoin tramite ethereum a tassi di transazione massimi e costi di transazione inferiori. “Potrebbe esserci qualche merito nel combinare qualcosa come ethereum e dogecoin”, ha detto Musk.

Approdo in Premier per Shiba Inu: dogecoin sulle maglie del Watford

Intanto il dogecoin irrompere anche nella Premier League. Il Watford FC, fresco della promozione nella massima serie del campionato di calcio più ricco del mondo quest’anno, farà indossare ai propri giocatori un logo dogecoin per la stagione 2021/22. I rumor stampa parlano di un accordo di sponsorizzazione da quasi 1 milione di dollari con la società di gioco d’azzardo Stake.com.

Il Watford non è nuovo ad accordi legati al mondo delle criptovalute. Nella stagione della Premier League 2019/20 aveva sfoggiato un logo bitcoin sulle sue magliette come parte di un accordo di sponsorizzazione con Sportsbet.io.

Le criptovalute in generale stanno entrando in generale nel mondo dello sport con il team Aston Martin di Formula 1  sponsorizzato dalla piattaforma Crypto.com, mentre il nuovo contratto della stella del calcio Lionel Messi con il Paris Saint Germain include anche bonus un ‘fan token’ del PSG (il cui valore è raddoppiato in seguito all’ingaggio del fuoriclasse argentino). 

Valore mercato delle criptovalute rivede i 2.000 mld $

Il nuovo slancio rialzista nel weekend per il Bitcoin – arrivato a superare i $ 48.000 – e le altre criptovalute ha riportato il valore dell’intero mercato delle criptovalute sopra i $ 2 trilioni sabato per la prima volta da metà maggio secondo i dati di CoinMarketCap. Il violento sell-off di giugno e luglio aveva fatto scendere il bitcoin sotto i $ 30.000 dopo aver raggiunto un record di oltre $ 64.000 ad aprile.