Creval chiude a +23,7% dopo l’Opa lanciata da Credit Agricole

23 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

Il Credito Valtellinese ha archiviato la giornata a Piazza Affari con un rialzo del 23,7% a 10,75 euro, un prezzo di poco superiore ai 10,5 euro offerti da Credit Agricole nell’ambito di un’Opa amichevole annunciata oggi.

L’investimento di Credit Agricole arriverebbe a 700 milioni, prezzo che incorpora un premio del 53,9% rispetto al prezzo medio ponderato degli ultimi 6 mesi, ha spiegato il Sole24Ore. “Con questa operazione, i clienti ed i colleghi di Credito Valtellinese otterranno accesso agli stessi prodotti e servizi finanziari tra i migliori del mercato di Credit Agricole Italia, beneficiando della dimensione, della solidità e della cultura innovativa e focalizzata sul cliente del Gruppo Credit Agricole, e l’entità aggregata manterrà il proprio forte impegno a supporto dell’Italia e delle comunità local”, ha dichiarato il numero uno di Credit Agricole in Italia, Giampiero Maioli.

Il titolo della banca francese quotato a Parigi è cresciuto del 4% a 9,3 euro.