Cina: tonfo riserve in valuta estera, precipitano a minimo 4 anni

8 Febbraio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Nel mese di gennaio, le riserve in valuta estera della Cina sono crollare di $99,5 miliardi, attestandosi a $3,23 trilioni ($3.230 miliardi), ovvero al minimo in quattro anni, dal 2012.

Il dato solleva nuovi timori sul rischio di attacchi speculativi contro lo yuan, e dunque sulla fuga di capitali dalla Cina.