Cina sotto attacco degli hedge fund: atteso calo yuan del 40%

1 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – La Cina sotto attacco degli hedge fund americani che scommettono contro lo yuan, alimentando il timore di una ‘guerra valutaria”.

A renderlo noto il Wall Street Journal secondo cui sarebbero Hayman Capital Management, il trader miliardario Stanley Druckenmiller, il manager di hedge fund David Tepper e Greenlight Capital a puntare contro la valuta cinese scommettendo su un deprezzamento dello yuan –40%.

Proprio le attese di un indebolimento dello yuan hanno innescato di recente una fuga di capitali dalla Cina che vive un momento difficile di rallentamento.