Censis: oltre 9 milioni di lavoratori preoccupati sul futuro

24 Marzo 2021, di Alessandra Caparello

Sono 9,4 milioni i lavoratori del settore privato preoccupati sul futuro della propria occupazione. In particolare, 4,6 milioni temono di andare incontro a una riduzione del reddito, 4,5 milioni prevedono di dover lavorare più di prima, 4,4 milioni hanno paura di perdere il posto e di ritrovarsi disoccupati, 3,6 milioni di essere costretti a cambiare lavoro. Gli operai spaventati sono 3 su 4. Del resto, nonostante il blocco dei licenziamenti stabilito per decreto, nel 2020 non sono stati rinnovati 393.000 contratti a termine.

Sono alcuni dei principali risultati del 4° Rapporto Censis-Eudaimon sul welfare aziendale, realizzato in collaborazione con Eudaimon con il contributo di Credem, Edison e Michelin.