Caterpillar: utili deludenti, fatturato in calo. Colosso taglia outlook

22 Aprile 2016, di Laura Naka Antonelli

Caterpillar ha reso noto di aver concluso il primo trimestre del 2016 con utili inferiori alle attese e un fatturato in forte calo. Immediata la reazione del titolo, che in premercato registra una flessione -1,5%, a $77,46.

In particolare, le flessione del giro d’affari è stata pari a -26%. Il fatturato si è attestato a $9,46 miliardi, meglio delle attese di $9,39 miliardi, ma è comunque sceso -26% su base annua. E’ il 40esimo mese consecutivo che le vendite al dettaglio dell’azienda america produttrice di macchinari pesanti perdono su base annua.

Gli utili complessivi sono stati di $271 milioni, o 46 centesimi per azione, rispetto ai profitti per $1,25 miliardi, o $2,03 per azione, del primo trimestre del 2015.

Esclusi i costi di ristrutturazione, l’utile per azione è stato di $0,67, inferiore agli $0,68 stimati dagli analisti.

Caterpillar ha tagliato l’outlook del 2016, sulla scia della debolezza della domanda. Per l’intero anno, l’azienda prevede ora un fatturato compreso tra $40 miliardi e $42 miliardi, rispetto alle precedenti stime di un range compreso tra $40 miliardi e $44 miliardo. A essere tagliata, è stata dunque la parte alta della forchetta prevista.

Ridotte anche le attese per l’utile per azione. Per il 2016, la società prevede un attivo per azione di $3, o di $3,70 esclusi i costi di ristrutturazione, contro l’utile atteso a $3,50 per azione, o a $4 esclusi i costi di ristrutturazione.