Carbone: fa crac la seconda principale azienda del settore in Usa

11 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

Arch Coal, il secondo principale gruppo americano minerario tra quelli attivi nel mercato del carbone, ha fatto ricorso all’amministrazione controllata. Secondo quanto riferito dall’azienda, la decisione di fare ricorso al Chapter 11 le consentirà di eliminare circa 4,5 miliardi di dollari di debiti dai suoi libri contabili.

Da aprile dell’anno scorso, Arch Coal è il quarto produttore di carbone degli Stati Uniti in ordine di tempo a fare crac, secondo i calcoli di Reuters. Prima della società mineraria con sede a St. Louis, nel Missouri, era toccato a Walter Energy, Alpha Natural Resources e Patriot Coal.