Borse europee positive, Milano beneficia calo spread

16 Agosto 2019, di Mariangela Tessa

Le Borse europee partono al rialzo dopo una seduta di Ferragosto in flessione per i principali indici (-1,1% Londra, -0,7% Francoforte e -0,27% Parigi) segnata dalla minaccia di Pechino di mettere in atto le “necessarie contromisure” ai dazi sull’importazione negli Stati Uniti che scatteranno a settembre.

Piazza Affari, che ieri chiusa per festività, mostra anch’essa indici in risalita e beneficia anche del progressivo calo di tensione sui titoli di Stato italiani in attesa che si chiariscano le evoluzioni della crisi di governo in Italia: il Ftse Mib segna +0,53%. Quanto agli altri indici, Francoforte segna +0,5%, Parigi +0,4%, Madrid +0,33%. Sul mercato valutario, euro/dollaro sotto 1,11 a 1,1097. Petrolio in rialzo a 55,07 dollari al barile nel Wti settembre e a 58,8 dollari al barile nel Brent ottobre.

Prosegue la contrazione dello spread tra BTp e Bund sul mercato secondario telematico Mts. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco si muove in avvio a 208 punti base dai 217 punti del finale di mercoledì. Scende anche il rendimento dei BTp decennale indicato all’1,38% dall’1,53% prima del Ferragosto.