Borse europee: Milano avanza, mentre Londra paga incertezze politiche

5 Settembre 2019, di Alberto Battaglia

Seduta generalmente positiva per i maggiori listini europei, con l’eccezione del Ftse 100 londinese, che ha chiuso la seduta in ribasso dello 0,55%, in una giornata caratterizzata dalle dimissioni del ministro dell’Istruzione, Jo Johnson, fratello del premier.

Milano chiude in rialzo dell’1% a 21.955,07 punti, nella giornata del giuramento del governo Conte 2; lo spread ha registrato un leggero rialzo pur rimanendo sotto quota 150.
Il Dax tedesco ha guadagnato lo 0,85%, mentre il Cac40 francese ha registrato un +1,11%.