Borse europee in modesto rialzo, ma Milano vira in negativo dopo le nuove tensioni fra M5s e Pd

30 Agosto 2019, di Alberto Battaglia

Piazza Affari vira verso il rosso e chiude in negativo la seduta di venerdì, dopo il nervosismo scaturito dalle dichiarazioni del leader pentastellato Luigi Di Maio, che si è detto pronto a tornare al voto se il Pd non acconsentirà ad escludere patrimoniale e modifiche ai decreti sicurezza. Il Ftse Mib ha chiuso la seduta in negativo dello 0,35% a 21.322,90 punti.

Lo spread Btp-bund, nel frattempo, è risalito a quota 174,9 (in aumento di 8,9 punti).

Milano è sola fra le maggiori piazze europpee, ad aver chiuso in negativo. Il Dax tedesco ha guadagnato lo 0,66%, il Ftse 100 britannico ha segnato un incremento dello 0,14% e il Cac 40, a 9 minuti dalla chiusura, segnava un incremento dello 0,3%.