Borsa Tokyo +1,84% con futures Dow Jones +400 punti. Wall Street prepara la rimonta dopo i sell

21 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Sentiment positivo sui mercati azionari globali, con le borse asiatiche in rialzo – a eccezione della borsa di Shanghai – sulla scia del rally dei futures Usa. Oggi Wall Street riapre dopo la pausa della vigilia, dovuta alla festività nazionale della liberazione degli schiavi d’America, che di norma si ricorda il 19 giugno.

Essendo il 19 giugno domenica, l’amministrazione Usa ha spostato il giorno della festività nazionale a oggi, lunedì 20 giugno. La borsa Usa punta alla rimonta, dopo la settimana peggiore dal 2020 per l’indice benchmark S&P 500.

La scorsa settimana, lo S&P ha chiuso in calo su base settimanale del 5,8%, il Dow Jones ha perso il 4,8%, scendendo sotto la soglia dei 30.000 punti per la prima volta dal gennaio del 2021, il Nasdaq ha perso anch’esso il 4,8%.

Motivo: i timori sull’inevitabilità di una recessione, dovuta da una Fed sempre più aggressiva sul fronte dei tassi per sconfiggere l’inflazione galoppante.

La banca centrale americana guidata da Jerome Powell ha alzato mercoledì scorso i tassi sui fed funds di 75 punti base, lanciando la stretta monetaria più sostenuta dal 1994.

L’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha chiuso la sessione in rally dell’1,84% a 26.246,31 punti. Borsa di Shanghai in calo invece dello 0,87%. Bene Hong Kong +1,19%, Sidney +1,27%, Seoul +0,75%. In premercato, i futures sul Dow Jones balzano di quasi 400 punti, quelli sul Nasdaq avanzano di oltre +1,4%, come anche quelli sullo S&P 500.