Bond governativi tornano alla “normalità”: tassi Bund a 5 anni sopra lo zero

30 Gennaio 2018, di Daniele Chicca

Sul fronte obbligazionario i bond governativi dell’area euro stanno tornando alla normalità, con i rendimenti a cinque anni dei Bund che non sono più negativi. Ieri hanno oltrepassato lo zero per la prima volta da fine 2015. È un cambiamento radicale rispetto a due anni fa, quando le misure di stimolo monetario straordinarie e i tassi ai minimi storici avevano spinto i rendimenti a breve termine ai livelli più bassi di sempre e sotto lo zero per cento nella maggior parte dei paesi industrializzati. Allora circa $13 mila miliardi di debito mondiale rendeva meno dello zero.

Ma ora che la Bce si appresta a ridurre e poi mettere fine al programma di Quantitative Easing, con la ripresa economica avviata (il PIL dell’area euro è cresciuto del 2,5% su base annuale, il livello più sostenuto dal 2011) e le aspettative dell’inflazione in aumento, gli investitori sono sempre meno propensi a pagare per prestare denaro ai governi comprando bond di Stato.