Bnl: con quota 100 e opzione donna via 600 dipendenti sostituiti da robot

4 Aprile 2019, di Alessandra Caparello

Quota 100 e opzione donna da usare per il riordino aziendale con un taglio di 600 dipendenti in tutta Italia  sostituiti da “soluzioni di machine learning e artificial intelligence che, incorporando tecnologie di apprendimento, permettono di automatizzare processi non ripetitivi”. Lo scrive nero su bianco l’amministratore delegato Andrea Munari in una lettera inviata ai sindacati e all’Abi.

Le condizioni congiunturali, anche del nostro paese, continuano a incidere negativamente sulla capacità di sviluppo reddituale delle banche italiane e, in questo ambito, della Bnl”. Tra i fattori “di forte attenzione e di incertezza” vengono elencati il ritorno “ancorché temporaneo della recessione nel nostro paese”, “gli effetti non immediatamente verificabili dell’ultima legge di bilancio” e “la produzione industriale in tendenziale calo