Banche italiane KO dopo rumor su nuovi piani di governo

27 Giugno 2016, di Laura Naka Antonelli

Banche italiane di nuovo sotto osservazione e di nuovo giù a Piazza Affari, dopo alcuni rumor, secondo cui il governo italiano starebbe pensando a come sostenerle dopo l’avverarsi dello scenario  Brexit, che ha messo KO i loro titoli, già messi KO dalle vendite di inizio anno.

Il rialzo del  Ftse Mib si conferma un fuoco di paglia, che lascia il tempo che trova. L’indice di riferimento dell’azionario italiano è ora in calo, zavorrato proprio dai titoli bancari, e cede -1%, dopo essere crollato oltre -12% lo scorso venerdì.

Titoli come Unicredit e Intesa SanPaolo sono crollati oltre -20% ciascuno lo scorso venerdì. Il settore bancario in Italiano fa i conti con crediti deteriorati per un valore di 360 miliardi di euro, un terzo dell’intera Eurozona

Occhio anche a MPS.