Ariston: conti da record nel 2021, utile a 136 mln (+41%). Proposto dividendo da 0,14 euro

2 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Ariston ha pubblicato oggi i risultati finanziari del 2021, registrando risultati record nell’anno dell’Ipo. I ricavi netti si sono attestati a 1.987 milioni di euro, con una crescita del 19,4% rispetto al 2020; mentre è stato registrato un utile netto a 136 milioni di euro, in crescita del 41% rispetto al 2020. La posizione finanziaria netta di fine anno è positiva per 149 milioni a seguito dell’aumento di capitale legato all’Ipo, in forte miglioramento rispetto all’indebitamento netto di 176 milioni di fine 2020.
Ariston alla luce degli ottimi risultati ha proposto un dividendo di 14 centesimi di euro per azione, pari a un pay-out del 34%, con stacco della cedola al 23 maggio 2022.
La società evidenzia la forte crescita in tutte le divisioni e aree geografiche, sostenuta da una robusta domanda globale sia nel settore del riscaldamento che in quello dell’acqua calda.
Infine, la società comunica di aver finalizzato l’acquisizione, come annunciato lo scorso 5 gennaio, di Chromagen, uno dei principali player rinnovabili nel mercato istraeliano dell’acqua calda.