Allarme contraffazione: agli italiani costa 142 euro a testa

7 Giugno 2018, di Mariangela Tessa

La contraffazione ‘ruba’ in Europa circa 100 miliardi di euro l’anno di mancate vendite. I dati emergono da un’indagine pubblicata dalla Euipo, l’agenzia dell’Unione Europea per la proprietà intellettuale.

In Italia i settori più colpiti sono abbigliamento, farmaci, smartphone, cosmetici e pelletteria. Il danno del mancato guadagno si riflette anche sui posti di lavoro persi: in Europa si calcola siano almeno 434.701, mentre in Italia ammontano a 52.705, una quota ingente.

Rispetto alla media europea, il nostro Paese infatti soffre più di altri per i danni alla proprietà intellettuale: la Euipo calcola infatti che si perdano ogni anno 116 euro per abitante Ue, ma in Italia la perdita sale a 142 euro.