Acea: febbraio negativo per le vendite auto nell’Ue, FCA fa peggio della media (-5,2%)

15 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

Segno meno per le immatricolazioni di auto nuove in Europa (Ue + Efta) a febbraio. Secondo i dati Acea, le vendite si sono attestate a quota 1.148.775, in calo dello 0,9% rispetto allo stesso mese del 2018. Questo, riferisce l’Acea, malgrado alcuni grandi mercati del Continente abbiano mostrato un leggero recupero dopo cinque mesi di declino: Germania +2,7%, Francia +2,1% e Regno Unito +1,4%; segno meno, invece, per Spagna (-8,8%) e Italia (-2,4%).

Nei primi due mesi del 2019, le nuove immatricolazioni in Europa sono calate del 2,9% a quota 2.374.963.

Nello stesso mese, le nuove immatricolazioni di auto del gruppo Fca hanno segnato un calo del 5,2% a quota 80.213. In particolare, secondo i dati Acea, le auto a marchio Fiat hanno registrato un calo dell’11,4%, Alfa Romeo -41,4%; in controtendenza Jeep (+35,5%) e Lancia/Chrysler (+38,4%). La quota di mercato del gruppo Fca scende cosi’ al 7% dal 7,3% di un anno fa.