Mutui: italiani lo preferiscono a tasso fisso e trasferibile

6 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Prosegue il trend di crescita dei mutui di surroga che, nei primi quattro mesi del 2015, hanno toccato il 58,8% delle erogazioni totali, seguiti con il 35% dai mutui per acquisto della prima casa. Questi sono alcuni fra i principali dati emersi dall’ultima edizione dell’Osservatorio sul mercato dei mutui di MutuiOnline.it.

Secondo la fotografia scattata da MutuiOnline, tra le forme di mutuo maggiormente erogate nel periodo compreso tra gennaio e aprile 2015, si è confermato al primo posto quello a tasso fisso con il 53,6% delle sottoscrizioni rispetto al tasso variabile per il quale si è registrato il 41,3%, in forte calo rispetto al secondo semestre del 2014.

Per quanto riguarda la durata, invece, la maggioranza dei mutui erogati in Italia ha una durata di 20 anni (il 24,8%) e di 15 anni (il 23,2%).

In calo l’importo medio dei mutui erogati, che è stato pari a 117.730€ rispetto ai 121.363€ del secondo semestre del 2014. A livello di localizzazione geografica i mutui erogati si sono distribuiti per il 42,5% nel Nord Italia, seguiti dal Centro con il 39,2%, dal Sud (13,1%) e dalle Isole (5,1%).