Moody’s più ottimista su Italia e Ue, alza stime congiunturali Pil

30 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Ancora una conferma sulla ripresa dell’economia italiana. Questa volta arriva dall’agenzia di rating Moody’s, che oggi ha comunicato di aver rivisto al rialzo le stime di crescita per il nostro paese sia per 2017 che per il 2018.

Per quest’anno e l’anno prossimo, gli analisti mettono in conto una crescita del Pil dell’1,3% contro lo 0,8% e l’1% stimato in precedenza.

I miglioramenti dell’economia sarebbero sostenuti “dalla politica monetaria e di bilancio e da una ripresa più forte nell’Unione Europea“, spiega Moody’s.

Ma l’Italia non è la sola a finire sotto la lente dell’agenzia di rating internazionale. Rivista in meglio anche la crescita economica della Germania al 2,2% e al 2% e della Francia all’1,6% sia per il 2017 che per il 2018.

Ritoccate verso l’alto anche per previsioni per l’intera Eurozona che, in base alle proiezioni, dovrebbe mettere a segno un aumento del 2,1% nel 2017 per poi scendere leggermente al +1,9% nel 2018.