Gundlach: è il momento di andare cash, adesso

14 Giugno 2017, di Livia Liberatore

Nell’ultimo live webcast, Jeffrey Gundlach, ceo di DoubleLine Capital ha consigliato a trader e speculatori di aumentare la liquidità da oggi (letteralmente). “Se sei un  investitore”, ha aggiunto Gundlach, “dovrai stare a guardare fino al termine di quella che sarà una stagione debole” per i mercati.

Il guru di DoubleLine Capital ha ripetuto anche che per il prossimo futuro non si aspetta lo scoppio di una recessione in qualsiasi momento, ma che anticipa in ogni modo una correzione fisiologica dell’S&P 500 durante l’estate.

La bassa volatilità non deve essere vista come un nuovo paradigma per il mercato (vedi grafico sotto). “Dobbiamo stare in guardia, perché la bassa volatilità ha i giorni contati e probabilmente non continuerà fino alla fine dell’anno”, queste le parole di Gundlach, che ha raccomandato agli investitori di diversificare in azioni ma non le obbligazioni.

L’amministratore delegato del fondo hedge è intervenuto anche sulla situazione politica degli Stati Uniti. L’establishment a Washington sta cercando di danneggiare Donald Trump, facendogli perdere tempo e ostacolando la sua agenda pro crescita e pro aziende in tutti i modi possibili. “Vogliono un piccolo cambiamento“, ha detto ai microfoni di Bloomberg Gundlach.

I funzionari in Europa invece continuano a essere vittima di un “lavaggio del cervello”, ha detto Gundlach riferendosi, fra gli altri, a Mario Draghi. La presidente della Federal Reserve Janet Jellen è coinvolta in misura minore. Con Jellen però Gundlach non è d’accordo sull’affermazione che il Pil è un indicatore rumoroso.