Goldman Sachs: come guadagnare una fortuna con calo Borse

21 Giugno 2017, di Daniele Chicca

Gli analisti di Goldman Sachs, avvertendo dei tanti rischi di ritracciamento dei mercati azionari, hanno un consiglio particolare per fare una fortuna in Borsa. Chi volesse guadagnare 25 volte il capitale investito deve guardare al mercato delle opzioni.

In periodi di bassa volatilità e compiacenza dei mercati, che tendono a salire a passo lento, come quello attuale e come nel 2014, il modo migliore per fare soldi è sostituire le posizioni lunghe aperte nell’azionario con opzioni call At The Money (ATM). Per questo tipo di opzione si intende quella in cui il prezzo di esercizio equivale al prezzo attuale dell’attività sottostante.

Anche in casi in cui i mercati perdono terreno in concomitanza con un contesto di volatilità ridotta, raramente la Borsa perde più del 5% il mese successivo, secondo i calcoli della banca Usa. La volatilità implicita nel mercato delle opzioni è molto accentuata in diversi indici di Borsa (vedi grafico sotto), un fenomeno molto comune in periodi di bassa volatilità, quando la volatilità a breve termine rispecchia i timori che a medio termine l’indice della paura possa risalire.

In parte questo andamento riflette anche, tuttavia, un’incertezza politica elevata. Il risultato è che gli investitori dovrebbero, dice Goldman Sachs, focalizzarsi sulle opzioni a brevissima durata (1 mese) o quelle a lungo raggio (più di due anni) per mitigare eventuali aspetti negativi.

Per l’indice S&P 500 il costo delle opzioni put rispetto a quelle call è vicino ai massimi di sempre. Il motivo è dovuto senza dubbio a un assetto della regolamentazione più restrittivo per le banche, che sono indotte a correre meno rischi, ma potrebbe anche essere dovuto all’incertezza geopolitica e politica in crescita.

Per l’indice paneuropeo EuroStoxx 50, il differenziale si è ampliato nettamente di recente: questo rende le opzioni put più care.

“Nel caso in cui la Borsa cali del 7%” – dice Goldman Sachs – “la strategia Put spread rimane un buon modo per proteggersi da eventi di rischio e da un certo punto di vista anche per scommettere su un incremento della volatilità. Un put spread del 93-97% sull’S&P 500 offre un potenziale guadagno di 25 volte la somma investita“.