Disoccupazione aumenta a un nuovo record: 13,2%

28 Novembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nuovo ennesimo record negativo per il tasso di disoccupazione e per la percentuale di giovani senza lavoro in Italia.

La fotografia scattata dall’Istat mostra un nuovo peggioramento a ottobre. Il tasso di disoccupazione è balzato al 13,2%, in aumento di 0,3% rispetto al mese precedente e di 1 punto percentuale negli ultimi dodici mesi di tempo.

Il numero di occupati torna a scendere. Lo scorso mese gli occupati sono stati 22,374 milioni, con una contrazione di 55 mila unità rispetto a settembre e sostanzialmente stabili su base annua.

I disoccupati invece aumentano di 90 mila su base mensile e di 286 mila su base annua raggiungendo quota 3,41 milioni.

Sempre a ottobre, i giovani senza lavoro (nel range 15-24 anni) sono stati 708 mila, con un tasso di disoccupazione pari al 43,3%. Si tratta di un nuovo record negativo, un livello che è cresciuto +0,6% sul mese precedente e +1,9% sull’anno prima.

Senza una riprsa del mercato del lavoro, l’Italia non potrà certo tornare in carreggiata. Il governo Renzi lo sa bene, ma resta da vedere se e come funzionerà il suo Jobs Act pensato per facilitare giovani e aziende.

(DaC)