Mazziero Research, debito pubblico ancora in salita a ottobre

2 Dicembre 2019, di Alberto Battaglia

Sale leggermente il debito pubblico italiano: secondo i dati riportati da Mazziero Research a ottobre il valore assoluto è passato a 2.445 miliardi dai precedenti 2.439 “e rimarrà pressoché stabile sino al calo di dicembre”

Secondo le previsioni dell’istituto fondato da Maurizio Mazziero “il 2019 terminerà in una forchetta tra 2.416 e 2.425 miliardi di euro”.

In Seguito il trend non sarà positivo per l’andamento del debito: “riprenderà a crescere con vigore a inizio anno e salirà sino a giugno tra 2.468 e 2.500 miliardi”. Il debito assoluto è una componente che, di solito, viene associata al Prodotto interno lordo, per dare un’idea di massima sulla sostenibilità del debito.

 

Cresce la spesa per interessi sul debito

E’ attesa in crescita anche la spesa per interessi lorda sul debito. Da gennaio a settembre essa è stata di 54,9 miliardi; Mazziero Research prevede, per fine anno, che si arrivi a 68,8 miliardi. La spesa per interessi netta da gennaio a giugno, invece, è stata di 30,8 miliardi, mentre per fine anno l’istituto prevede una spesa di 62,7 miliardi. Per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale; per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat.