Coronavirus, con Trump si allunga la serie di leader positivi al virus

2 Ottobre 2020, di Massimiliano Volpe

Coronavirus, si allunga la serie di leader positivi al virus

Con il nuovo caso di Donald Trump e sua moglie Melania si allunga la serie di personaggi del mondo politico che sono risultati positivi al coronavirus.

Prima di Trump a settembre anche il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi era risultato positivo al coronavirus e per lui era scattato anche il ricovero all’ospedale San Raffaele di Milano. Nel mese di agosto Berlusconi aveva trascorso alcuni giorni in Costa Smeralda dove tra le persone che ha incontrato c’è stato anche il fondatore del Billionaire Flavio Briatore anche lui risultato positivo ad un tampone.

Tra i leader politivi italiani che hanno contratto il corovavirus c’è stato anche del leader del PD Nicola Zingaretti risultato positivo ad un tampone nello scorso mese di marzo. Sempre a marzo erano risultati positivi il presidente del Piemonte Alberto Cirio e il viceministro della Salute Pier Paolo Sileri.

Si allunga la serie di leader positivi al virus

A livello internazionale Il caso di Trump si aggiunge a quello del premier britannico Boris Johnson e del presidente del Brasile Jair Bolsonaro che rispettivamente a marzo e luglio sono risultati positivi al coronavirus.

Secondo alcune indiscrezioni riportate dalla stampa britannica Johnson sarebbe pronto a dimettersi entro la fine dell’anno, proprio a causa di problemi persistenti di salute provocati dal coronavirus.

Il coronavirus non ha risparmiato nemmeno le famiglie reali europee. Il Principe Carlo è risultato positivo il 25 marzo. In quell’occasione anche la moglie del principe di Galles, Camilla, la duchessa di Cornovaglia, era stata testata ma non aveva il virus.
Anche il principe Alberto Ranieri II di Monaco è risultato positivo il 19 marzo.