Cina: debito salito al 250% del Pil

22 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI0 – Pechino fa fatica ad alimentare la crescita senza gettare i semi di una crisi finanziaria. Il debito complessivo è infatti salito ancora e ora è pari a due terzi dell’economia cinese.

Il rapporto tra debito e Pil della seconda economia al mondo era del 251% in giugno, in rialzo dal 147% della fine del 2008.

Sono le stime di Standard Chartered Bank, riportate dal Financial Times, e che vengono confermate anche da altri economisti.

Un tale incremento del rapporto tra passivo e crescita è ancora più allarmante del livello di debito assoluto, perché in altri Paesi aumenti di questa portata in un periodo breve di tempo sono quasi sempre stati seguiti da turbolenze finanziarie.