Cicoria (Ethenea): “Liquidità in eccesso non va demonizzata”

3 Aprile 2019, di Alessandro Chiatto

La liquidità può essere uno strumento valido per accrescere il proprio capitale e per questo “non va demonizzata”. È il concetto espresso da Michele Cicoria, Responsabile commerciale di Ethenea, al Salone del Risparmio 2019.

Intervistato da Wall Street Italia a margine della decima edizione dell’evento milanese dedicato al risparmio gestito, il cash ha una sua validità ciclica. La liquidità in eccesso sui conti dei clienti italiani è tutta un’altra storia.

Investimenti, come rendere liquidità un contributore positivo

In un report della Consob pubblicato nell’autunno del 2018 sul comportamento delle famiglie italiane, si dice che “non va demonizzata completamente la quota significativa di cash dei portafogli dei clienti italiani”. Questo perché in Italia rispetto all’Europa si nota una presenza “significativamente inferiore di assicurazione e di previdenza“.

Da un lato, sottolinea sempre Cicoria, “denota certamente una mancanza di pianificazione finanziaria” e dunque “una domanda, un bisogno di consulenza finanziaria”, che possa dare una guida per investimenti più a lungo termine. Dall’altro, la bassa quota di indebitamento delle famiglie sembra una sorta di tutela del proprio benessere finanziaria.

“Una corretta disciplina e una corretta pianificazione unita a una bontà di prodotto in termini di soluzioni di investimento può rendere la liquidità un contributore positivo in un’ottica di diversificazione e decorrelazione a seconda del contesto di mercato”.