Borse incerte, non credono a bazooka fiscale di Trump

26 Aprile 2017, di Daniele Chicca

L’attenzione dei mercati e delle Borse (incerte in Europa dopo due sedute di rialzi) è tutta sull’annuncio, previsto in giornata, da parte di Donald Trump di un nuovo maxi taglio fiscale: l’idea dell’amministrazione è quella di ridurre dal 35% al 15% la corporate tax in America, senza badare a spese, o meglio, a entrate: il gettito fiscale ne subirà le conseguenze e di riflesso il debito pubblico si gonfierà ulteriormente. In Usa è la stagione delle trimestrali, con una serie di risultati positivi che hanno sostenuto Dow Jones e Nasdaq, issatosi a 6mila punti per la prima volta nella sua storia.

Intanto da ieri circolano indiscrezioni secondo cui un esito positivo delle elezioni presidenziali in Francia unito a un miglioramento dei dati macro e in particolare dell’inflazione potrebbero spingere la BceMario Draghi a ridurre le misure di stimolo monetario straordinarie nella prossima riunione di giugno. Le indiscrezioni di Reuters hanno spinto al rialzo l’euro, salito sopra 1,09 dollari. Nel meeting di giovedì invece non dovrebbero esserci sorprese di alcuna sorta.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:08

Avvio contrastato per le Borse europee. Il settore delle costruzioni europeo ha visto l’outlook promosso a positivo da Moodys, agenzia di rating secondo cui le previsioni per una crescita più forte hanno permesso la revisione al rialzo.

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:10

Sotto pressione i prezzi del petrolio dopo che i dati dell’American Petroleum Institute hanno mostrato un aumento delle scorte in Usa la settimana scorsa. L’offerta mondiale è a livelli record e gli investitori rialzisti sperano che l’Arabia Saudita finisca per accettare di estendere oltre giugno, insieme agli altri paesi produttori della materia prima, l’impegno a tagliare la produzione di barili.

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:11

I titoli Credit Suisse scambiano in buon rialzo dopo che la banca ha annunciato il varo di un aumento di capitale da 4 miliardi di franchi svizzeri. Ad aiutare le azioni in Borsa sono i conti trimestrali: l’istituto svizzero ha registrato il miglior utile trimestrale da quando ha avviato il suo piano di ristrutturazione.

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:15

Robin Bew, CEO dell’Economist Intelligence Unit, dubita che il presidente Donald Trump sarà in grado di ottenere l’approvazione da parte del Congresso Usa del suo ambizioso piano di riduzione del 20% delle tasse aziendali. Parte del suo partito, i Repubblicani, è contraria a un aumento del deficit di bilancio, in particolare con lo spauracchio di uno shutdown delle attività federali secondarie che si aggira a Washington. I Democratici invece, in particolare quelli dell’ala più a sinistra, difficilmente accetteranno che si faccia un tale favore alle imprese Usa quando il governo Trump ha appena annunciato tagli ad agenzie governative a cui il partito tiene molto, in ambiti quali salute, arte, immobiliare e istruzione.

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:17

Robin Bew, CEO dell’Economist Intelligence Unit, dubita che il presidente Donald Trump sarà in grado di ottenere l’approvazione da parte del Congresso Usa del suo ambizioso piano di riduzione del 20% della corporate tax. Parte del suo partito, i Repubblicani, è contraria a un aumento del deficit di bilancio, in particolare con lo spauracchio di uno shutdown delle attività federali secondarie. I Democratici invece, in particolare l’ala più a sinistra, difficilmente accetteranno che si faccia un tale favore alle imprese Usa quando il governo Trump ha appena annunciato tagli ad agenzie governative a cui il partito tiene molto, come salute, arte, immobiliare e istruzione.

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:27

Non si scosta di molto dal riferimento lo Spread tra Btp e Bund decennali in mattinata: il differenziale viaggia poco sotto i 190 punti. Dopo la buona performance di lunedi’ in una seduta euforica dopo i risultati del primo turno delle elezioni in Francia, lo spread era tornato ieri a salire vicino alla soglia dei 190 punti base. Il differenziale di rendimento tra il decennale italiano e il Bund omologo si muove esattamente a 188 punti base dai 189 della chiusura di ieri. Fermo al 2,27% anche il rendimento del decennale italiano (dal 2,19%).

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:38

Oggi l’appetito per il rischio si è un po’ attentato dopo che ieri a Wall Street il Nasdaq ha oltrepassato i 6 mila punti e i rendimenti dei decennali del Tesoro Usa sono tornati sopra il 2,3%, con gli investitori che hanno comprato asset rischiosi e svenduto i titoli beni rifugio accumulati alla vigilia delle elezioni presidenziali francesi.

Daniele Chicca 26 Aprile 201710:41

Il Canada si difenderà con i denti contro i dazi punitivi imposti dall’amministrazione Usa contro il legname da costruzione importato dal paese confinante. In una telefonata con Donald Trump il premier canadese Justin Trudeau ha detto di aver negato le “accuse senza fondamento” che vengono rivolte al Canada di concorrenza sleale e ha ingiusta la decisione di Washington di imporre tariffe del 20% sui prodotti canadesi. Il dollaro canadese è sceso ieri ai minimi in oltre un anno dopo che il Segretario del Commercio Usa Wilbur Ross ha dato l’annuncio sulle nuove tariffe all’export.

Daniele Chicca 26 Aprile 201713:47

I titoli di Twitter fanno un balzo del 9% sopra 16 dollari stamattina nel pre-market americano tra volumi sostenuti, dopo che il gruppo dei social media ha registrato la crescita di utenti mensili più intensa da un anno a questa parte.

Twitter ha chiuso il trimestre con utili adjusted per azione di 11 centesimi e ricavi in calo a 548 milioni: entrambi i dati sono superiori alle stime. Il Ceo Jack Dorsey della piattaforma di microblogging intende offrire un servizio video 24 ore su 24 ai suoi utenti.

Daniele Chicca 26 Aprile 201713:51

I titoli di Twitter fanno un balzo del 9% sopra 16 dollari stamattina nel pre-market americano tra volumi sostenuti, dopo che il gruppo dei social media ha registrato la crescita di utenti mensili più intensa da un anno a questa parte.

Twitter ha chiuso il trimestre con utili adjusted per azione di 11 centesimi e ricavi in calo a 548 milioni: entrambi i dati sono superiori alle stime che erano per un centesimo alla voce profitti. Il Ceo Jack Dorsey della piattaforma di microblogging intende offrire un servizio di programmi video 24 ore su 24 ai suoi utenti.

Daniele Chicca 26 Aprile 201714:15

Debole a metà giornata Piazza Affari, con il Ftse MIB che cede circa lo 0,6% a 20,560 punti. Brilla il settore della moda dove influisce positivamente l’impressionante successo trimestrale di Gucci, che manda in orbita i titoli Kering. Rialzi superiori al 2% per Ferragamo e Moncler. Buy anche su Yoxx, Atlantia e Leonardo. 

Pesano invece le prese di beneficio sui titoli bancari dopo due giorni di corsa. Nell’asta di Bot semestrali i rendimenti sono scesi ai minimi. FCA guadagna il 4% dopo le immatricolazioni di auto in Europa.

Daniele Chicca 26 Aprile 201714:29

Sui mercati c’è grande attesa per la riforma fiscale di Donald Trump che sarà annunciata in giornata. Si parla di una riduzione della corporate tax dal 35% al 15%, senza badare a spese e rigonfiamenti del deficit di bilancio. Proprio per questo motivo, secondo JP Morgan è “virtualmente impossibile” che il piano di riduzione del 20% della corporate tax ottenga l’approvazione del Congresso.

Secondo Reuters, che cita un funzionario dell’amministrazione Usa, il piano di Trump prevede anche un incremento delle deduzioni fiscali standard che i cittadini potranno chiedere nella dichiarazione dei redditi.

Daniele Chicca 26 Aprile 201715:38

I titoli FCA corrono di oltre il +6,24% oggi alla Borsa di Milano dopo che la casa automobilistica ha riportato conti fiscali molto positivi. Il titolo è anche finito in asta di volatilità dopo che l’utile ha fatto un balzo del 34% nel primo trimestre su base annuale, meglio delle attese.

L’utile è stato pari a 641 milioni di euro, mentre l’Ebit adjusted è cresciuto dell’11% a 1,5 miliardi su ricavi netti in rialzo del 4% a 27,7 miliardi. L’utile netto adjusted è aumentato del 27% a 671 milioni.

Daniele Chicca 26 Aprile 201716:35

Secondo lo speaker della Camera Paul Ryan sinora “sono andate bene” le discussioni avute sulla riforma fiscale di Donald Trump, che prevede un incremento delle deduzioni fiscali sul reddito e una corporate tax in calo dal 35 al 15% 

Daniele Chicca 26 Aprile 201716:51

Tra i mercati energetici, il petrolio vira in positivo dopo la pubblicazione delle scorte settimanali Usa: secondo l’IEA l’offerta di barili è calata più del previsto la settimana scorsa. I problemi di un’offerta in eccesso continuano a pesare sul prezzo del greggio.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:02

Sul Forex la settimana è iniziata con un bel balzo dell’euro rispetto a dollaro e yen, sulla scia del risultato del primo turno delle elezioni presidenziali francesi. La riforma fiscale di Trump, che verrà annunciata oggi ma non dovrebbe essere discussa al Congresso prima della prossima settimana, dovrebbe in teoria essere favorevole al biglietto verde. Domani toccherà alla Bce, che però non dovrebbe annunciare novità prima della riunione di giugno, nonostante i timori legati all’inflazione. Il Pil Usa resta un mistero visti i dati macro contrastati.  La sterlina è risalita dai minimi di due settimane sull’euro, testati a €1,1718, per portarsi a €1,1771.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:04

Secondo lo speaker della Camera Paul Ryan sinora “sono andate bene” le discussioni avute sulla riforma fiscale di Donald Trump, che prevede un incremento delle deduzioni fiscali sul reddito e una corporate tax in calo dal 35 al 15%. Quanto all’estensione del budget per evitare lo shutdown delle attività secondarie delle agenzie federali, secondo Ryan i negoziati sono “molto vicini” a un accordo per finanziare il governo fino a ottobre.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:06

Intanto l’oro recupera dai minimi di due settimane, con gli speculatori che hanno avviato qualche ricopertura dopo le perdite degli ultimi tempi, ma alcuni analisti vedono un’ulteriore debolezza per il bene rifugio a causa dell’allentamento dei rischi politici dopo le elezioni in Francia.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:21

Sul Forex la settimana è iniziata con un bel balzo dell’euro rispetto a dollaro e yen, sulla scia del risultato del primo turno delle elezioni presidenziali francesi. La riforma fiscale di Trump, che verrà annunciata oggi ma non dovrebbe essere discussa al Congresso prima della prossima settimana, dovrebbe in teoria essere favorevole al biglietto verde. Domani toccherà alla Bce, che però non dovrebbe annunciare novità prima della riunione di giugno, nonostante i timori legati all’inflazione. Il Pil Usa resta un mistero visti i dati macro contrastati. La sterlina è risalita dai minimi di due settimane sull’euro, testati a €1,1718, per portarsi a €1,1771.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:22

Sul Forex la settimana è iniziata con un bel balzo dell’euro rispetto a dollaro e yen, sulla scia del risultato del primo turno delle elezioni presidenziali francesi. La riforma fiscale di Trump, che verrà annunciata oggi ma non dovrebbe essere discussa al Congresso prima della prossima settimana, dovrebbe in teoria essere favorevole al biglietto verde. Domani toccherà alla Bce, che però non dovrebbe annunciare novità prima della riunione di giugno, nonostante i timori legati all’inflazione. Il Pil Usa resta un mistero visti i dati macro contrastati. La sterlina è risalita dai minimi di due settimane sull’euro, testati a €1,1718, per portarsi a €1,1771. Il dollaro scambia invece ai massimi di quasi quattro settimane nei confronti dello yen.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:28

Wall Street continua a viaggiare sopra la parità con il Nasdaq che fa segnare un rialzo del +0,21%, il Dow Jones Industrial del +0,33% mentre lo S&P500 guadagna lo 0,39%. I listini sono favoriti dall’annuncio del segretario al Tesoro Steve Mnuchin che ha confermato che l’amministrazione Trump abbasserà la tassa sulle aziende dal 35% al 15%, sottolineando che la crescita del Pil Usa al tasso del 3% è un obiettivo raggiungibile.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:42

Piazza Affari ha chiuso poco sopra la parità la seduta odierna. Il Ftse Mib guadagna lo 0,15% dopo aver trascorso buona parte della seduta in territorio negativo. A trainare al rialzo il principale listino europeo sono le trimestrali oltre le attese di diverse società. Ne beneficiano in particolare il comparto auto, con FCA protagonista assoluta del listino forte di un progresso del 9,33% dopo aver reso noti i risultati del primo trimestre che hanno evidenziato ricavi in aumento del 4% a 27,7 miliardi di euro e utile netto in aumento del 34% a 641 milioni. Bene anche il comparto moda, con Moncler e Ferragamo in forte rialzo, trainati dai risultati positivi della casa di moda francese Kering, controllante del marchio Gucci. Realizzi sul comparto bancario dopo i rialzi degli ultimi due giorni, con Banco Bpm in fondo al listino principale.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:43

Le Borse europee non si sono scostate di molto dai livelli di ieri, con l’indice paneuropeo EuroStoxx 50 che fa segnare un calo dello 0,12%. Guida i ribassi BNP Paribas, seguita da Telefonica e Basf. In rialzo Deutsche Bank, e Ahold e Vivendi. Acquisti anche sul comparto automotive, protagonista assoluto della seduta odierna con i risultati trimestrali di FCA, Daimler e Psa.

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:44

Contratto sul petrolio Wti in rialzo di mezzo punto percentuale, scambiato a quota 49,83 dollari al barile dopo la pubblicazione dei dati dell’Eia sulle scorte settimanali di greggio. I dati hanno evidenziato una diminuzione delle scorte di 3,6 milioni di barili, una flessione più accentuata delle attese che si aspettavano un calo di 1,7 milioni. Le scorte di benzina sono invece aumentate di 3,4 milioni di barili (a fronte di stime per un risultato di -1 milioni) mentre i distillati sono aumentati di 2,7 milioni di barili (le attese in questo caso erano per una variazione di -1 milioni).

Daniele Chicca 26 Aprile 201717:45

Sul mercato dei tassi di cambio, il cross euro dollaro scambia in ribasso di mezzo punto percentuale a quota 1,087 dollari. Euro ancora in calo rispetto al massimo di cinque mesi e mezzo testato nella notte sul biglietto verde. L’effetto benefico dell’esito del primo turno delle elezioni presidenziali francesi sfuma e gli investitori si concentrano sulle prossime mosse della Bce e sul piano di riforma fiscale di Trump.