Borse contrastate, occhi su trimestrali e Fed

13 Luglio 2017, di Daniele Chicca

Borse europee incerte dopo la seduta positiva di ieri, favorita dalle indicazioni di poitica monetaria negli Stati Uniti. L’attenzione degli investitori è rivolta alle nuove trimestrali societarie, con la stagione che entra nel vivo in America, e al secondo giorno di audizioni al Congresso della presidente della Federal Reserve. Ieri Janet Yellen ha fatto intendere che il ciclo di rialzo dei tassi non sarà aggressivo.

A Piazza Affari sono da monitorare Enel, dopo che Société Générale ha indicato una raccomandazione buy con prezzo obiettivo a 5,60 euro, e Telecom Italia, su cui in serata Standard & Poor’s ha alzato a positivo l’outlook, citando il miglioramento delle performance operative e della generazione di cassa.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 13 Luglio 20179:24

Avvio contrastato per le principali Borse europee.

Daniele Chicca 13 Luglio 20179:43

I titoli Daimler scivolano in Borsa dopo che è emerso che il gruppo ha venduto 1 milione di auto con emissioni eccessive, ma il costo stimato dagli analisti per l’azienda, anche se dovesse essere trovata colpevole, sarà meno elevato rispetto a quello che è stato per Volkswagen.

Daniele Chicca 13 Luglio 20179:44

I titoli Daimler scivolano in Borsa dopo che è emerso che il gruppo tedesco ha venduto 1 milione di auto con emissioni eccessive, ma il costo stimato dagli analisti per l’azienda, anche se dovesse essere trovata colpevole, sarà meno elevato rispetto a quello che è stato per la rivale Volkswagen.

Daniele Chicca 13 Luglio 201711:06

L’andamento è migliorato con il passare degli scambi e a parte Londra, piatta, le altre Borse principali europee guadagnano terreno. 

Daniele Chicca 13 Luglio 201711:19

Generali sta valutando la cessione di 44 miliardi di asset nel settore vita in Germania. Il titolo ne trae vantaggio in Borsa.

Daniele Chicca 13 Luglio 201711:29

I prezzi del petrolio sono sotto pressione dopo che il rapporto dell’AIE ha mostrato che i maggiori paesi produttori della materia prima, in particolare Libia, Nigeria e Arabia Saudita, stanno in realtà aumentando i livelli di offerta e non riducendoli come si pensava potesse avvenire dopo l’accordo firmato dai paesi dell’Opec e non per un taglio all’output.

Il rapporto tra i valori reali dell’offerta e quelli previsti con il taglio della produzione è anzi sceso ai minimi di sei mesi, secondo quanto riferito sempre dall’AIE (Agenzia Internazionale dell’Energia, IEA nella sigla inglese). L’offerta globale è aumentata di 20.000 barili al giorno a quota 97,46 milioni a giugno. La produzione è in rialzo di 1,2 milioni di barili rispetto a un anno fa. La domanda è anch’essa cresciuta, di 1,5 milioni di barili al giorno nel secondo trimestre. Per l’intero 2017 la domanda dovrebbe attestarsi nel complesso a 98 milioni di unità al giorno, secondo le stime dell’AIE.

Daniele Chicca 13 Luglio 201714:28

Ilmārs Rimšēvičs, governatore della banca centrale della Lettonia e rappresentante del direttorio della Bce, ritiene che sia presto per staccare la spina al bazooka monetario e – alla luce dell’inflazione ancora debole – i mercati possono aspettarsi misure di sostegno e di iniezione di liquidità massiccia ancora per “un altro paio di anni”.

Alle 13.30 italiane sul Forex il cross euro dollaro cede lo 0,17% a 1,1391 dollari. In precedenza aveva toccato i minimi giornalieri di 1,1370 dollari.

Daniele Chicca 13 Luglio 201715:45

Avvio positivo a Wall Street: il Dow Jones autore ieri di una buona prova che l’ha portato temporaneamente sui nuovi massimi assoluti, e l’indice S&P 500 si muovono poco sopra la parità in apertura, mentre il Nasdaq-100 segna un rialzo più marcato a +0,2%.

Daniele Chicca 13 Luglio 201715:48

Sul fronte macro Usa, le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono calate di poco la scorsa settimana in usa, mente l’indice statunitense che misura l’andamento dei prezzi alla produzione ha segnato in giugno un incremento mensile dello 0,1%. Gli analisti puntavano su una variazione mensile nulla.

Daniele Chicca 13 Luglio 201716:32

Secondo gli analisti di Janus Henderson Investors, le condizioni dei mercati europei non sono mai state così favorevoli dai tempi della crisi e la regione è tornata a essere una delle aree preferite dagli investitori.

Daniele Chicca 13 Luglio 201716:33

Sul fronte delle criptovalute, qualsiasi investimento nelle criptovalute come Bitcoin ed Ethereum è da ritenere rischioso ma anche potenzialmente molto fruttuoso, stando al parere degli analisti di eToro. “Non possiamo non ricordare che per alcune la caduta è stata certamente dolorosa. Soprattutto per quelle che avevano raggiunto l’apice. È ammirevole però la fiducia di coloro che sono entrati all’inizio e che hanno puntato sul lungo periodo nonostante la recente ritirata”, ha commentato oggi Mati Greenspan, senior market analyst di eToro.

Ethereum in particolare è una piattaforma rivoluzionaria per la creazione sia di Dapps, sia di nuovi asset digitali. Ad oggi, è la migliore piattaforma che ci sia e senza dubbio la più nota secondo l’analista di eToro. “Tuttavia in futuro potremmo avere una nuova piattaforma che funzioni altrettanto bene, se non meglio. Pur sperando che questa tendenza si protragga, qualsiasi investimento sul settore delle cripto-valute è da considerarsi rischioso ma se Ethereum riuscirà a mantenere la propria posizione di re di Dapps per i prossimi 10 anni, i ritorni potrebbero essere molto elevati. Il sentiment di eToro su Ethereum rimane senza dubbio positivo“.

Daniele Chicca 13 Luglio 201716:35

Sul fronte delle criptovalute, qualsiasi investimento nelle criptovalute come Bitcoin ed Ethereum è da ritenere rischioso ma anche potenzialmente molto fruttuoso, stando al parere degli analisti di eToro. “Non possiamo non ricordare che per alcune la caduta è stata certamente dolorosa. Soprattutto per quelle che avevano raggiunto l’apice. È ammirevole però la fiducia di coloro che sono entrati all’inizio e che hanno puntato sul lungo periodo nonostante la recente ritirata”, ha commentato oggi Mati Greenspan, senior market analyst di eToro.

Ethereum in particolare è una piattaforma rivoluzionaria per la creazione sia di Dapps, sia di nuovi asset digitali. Ad oggi, è la migliore piattaforma che ci sia e senza dubbio la più nota secondo l’analista di eToro. “Tuttavia in futuro potremmo avere una nuova piattaforma che funzioni altrettanto bene, se non meglio. Pur sperando che questa tendenza si protragga, qualsiasi investimento sul settore delle cripto-valute è da considerarsi rischioso ma se Ethereum riuscirà a mantenere la propria posizione di re di Dapps per i prossimi 10 anni, i ritorni potrebbero essere molto elevati. Il sentiment di eToro su Ethereum rimane senza dubbio positivo“.

Daniele Chicca 13 Luglio 201717:04

L’economia americana sta migliorando, “il mercato del lavoro continua a rafforzarsi e il tasso di disoccupazione è a livelli abbastanza bassi”. Inoltre, gli Stati Uniti “sono in una fase di lunga espansione”, ma restano “rischi sul fronte dell’inflazione“. Per questo motivo il Fomc, il comitato monetario della Fed, “ritiene che sia prudente proseguire sulla via di graduali aumenti dei tassi”.

Lo ha detto il presidente della Fed Janet Yellen, durante il secondo giorno di testimonianza davanti alla commissione Bancaria del Senato Usa. Secondo Yellen, occorre continuare a monitorare con attenzione la situazione, anche perche’ “i livelli di incertezza fiscale sono abbastanza alti in questo momento”. Detto questo, ha precisato il numero uno della Fed, “non sembra esserci al momento il rischio di uno choc negativo per l’economia“.

Daniele Chicca 13 Luglio 201717:39

Le Borse europee hanno chiuso sulla linea della parità.

Daniele Chicca 13 Luglio 201717:49

Sul Forex, il dollaro si è rafforzato rispetto a ieri, quando Yellen ha detto al Congresso che il ciclo dei rialzi dei tassi sarebbe stato graduale. Rispetto all’euro il biglietto verde guadagna lo 0,15%.

Daniele Chicca 13 Luglio 201718:06

Piazza Affari chiude in marginale rialzo in una seduta povera di spunti. Il Ftse Mib segna +0,42% in chiusura. Balza in cima al listino FCA, in rialzo di oltre il 3%. Bene anche Telecom Italia che segna +2,5% in chiusura di seduta. Segue Mediaset ed Enel. Sono invece in ribasso Cnh Industrial, FinecoBank e Terna.

Daniele Chicca 13 Luglio 201718:06

In Europa tra in singoli titoli chiudono in rialzo i titoli bancari e delle telecomunicazioni. BBVA è la prima dell’Eurostoxx50, seguita da Telefonica, Orange e BNP Paribas. Sono invece in ribasso Siemens, Vivendi e Sanofi. Tra gli altri mercati sul fronte energetico il petrolio rimbalza nel pomeriggio e il contratto Wti avanza a 46,20 dollari.

Daniele Chicca 13 Luglio 201718:07

In Europa tra in singoli titoli chiudono in rialzo i titoli bancari e delle telecomunicazioni. BBVA è la prima dell’Eurostoxx50, seguita da Telefonica, Orange e BNP Paribas. Sono invece in ribasso Siemens, Vivendi e Sanofi. Tra gli altri mercati sul fronte energetico il petrolio rimbalza nel pomeriggio e il contratto Wti avanza a $46,20 al barile.