Bce, Draghi: così scongiureremo corsa sportelli

9 Luglio 2018, di Daniele Chicca

In un atteso intervento al parlamento europeo il presidente della Bce ha assicurato che lo schema di tutela dei depositi messo in piedi a livello europeo “scongiurerà il rischio che si auto avverino profezie destabilizzanti come quelle di una corsa agli sportelli” delle banche.

L’Eurozona trarrà vantaggi da una “funzione di stabilizzazione condivisa”. I rischi al ribasso per l’outlook della prosperità economica vengono piuttosto dalle minacce crescenti di un’ondata protezionista.

Quanto alla crescita economica della regione, nonostante il rallentamento registrato quest’anno dopo l’espansione sostenuta di metà 2017, secondo Draghi “i fondamentali rimangono robusti“.

L’outlook della crescita in area euro rimane equilibrata e diffusa e anche “la fiducia nella ripresa dell’inflazione sta aumentando”.

Le misure della Bce stanno giocando un ruolo decisivo nel riportare l’inflazione sulla giusta traiettoria che permetterà ai prezzi al consumo di raggiungere l’obiettivo. E la Bce ha intenzione di adottare una strategia espansiva ancora a lungo.

Draghi, che ha assicurato nell’ultima riunione di politica monetaria che l’euro è irrevocabile, ha ricordato che la Bce deve per ora mantenere un approccio paziente, mostrando una certa “persistenza e prudenza“.