Assicurazioni, nei primi nove mesi 2019 è boom delle polizze malattia

12 Novembre 2019, di Mariangela Tessa

Ancora un segno meno a settembre, il secondo consecutivo, per la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia.
È quanto emerge dalle ultime statistiche dell’Ania (l’associazione di categoria delle imprese assicurative italiane), che rileva per il mese in questione un valore pari a  6,6 miliardi di euro, in calo del 7,2% rispetto allo stesso mese del 2018.

Premi vita toccano 72 miliardi in nove mesi

Da gennaio i nuovi premi vita emessi hanno raggiunto 62,4 miliardi di euro, uguale importo rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.
Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle rappresentanze di imprese U.E., pari a 1,1 miliardi, i nuovi affari vita complessivi a settembre sono stati pari a 7,7 miliardi di euro (-1,7% rispetto allo stesso mese del 2018) mentre da inizio anno hanno raggiunto  72 miliardi, in calo (-1,5%) rispetto al corrispettivo periodo dell’anno precedente.

Boom delle polizze di malattia

Analizzando le diverse tipologie di prodotto, nel mese di settembre i nuovi premi di ramo I afferenti a polizze individuali sono stati pari a € 4,6 mld (il 70% dell’intera nuova produzione vita), in calo del 12,7% rispetto allo stesso mese del 2018. Un valore che spinge  a 45,2 mld il saldo a settembre, il 12,4% in più rispetto all’analogo periodo del 2018, quando il ramo registrava un aumento molto più contenuto e pari al 6,1%.

Positivo l’andamento della raccolta dei nuovi premi di polizze di ramo V, in crescita (+48,6%), per il quarto mese consecutivo, rispetto all’analogo mese del 2018, a fronte di un importo pari a € 70 mln, mentre da inizio anno il volume di nuovi premi (€ 947 mln) risulta ancora in calo (-2,6%) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

La restante quota della nuova produzione vita, pari al 29% del totale emesso nel mese di settembre, ha riguardato il ramo III (nella forma unit-linked) con un ammontare di € 1,9 mld, in aumento (+7,5%), per la prima volta da inizio anno, rispetto allo stesso mese del 2018; di questi, più della metà (54%) provengono da nuovi premi di polizze multiramo investiti in fondi unit- linked, in crescita del 24,7%. Da gennaio la raccolta del new business di ramo III è stata pari a € 16,2 mld, il 23,3% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Da segnalare, le polizze di malattia di lunga durata (ramo IV) che hanno registrato, anche nel mese di settembre, un ammontare premi in significativo aumento che, sommato a quello raccolto nei mesi precedenti, raggiunge da inizio anno un volume di oltre 20 milioni, con un incremento annuo del 77,1%.