Aggio legittimo: niente rimborso da 2,5 miliardi ai contribuenti

27 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Finalmente una buona notizia per le casse statali dopo la doccia fredda della sentenza sulla riforma Fornero delle pensioni. L’aggio è stato infatti giudicato legittimo dalla Corte Costituzionale. Il governo non dovrà quindi sborsare 2,5 miliardi di euro ai contribuenti che avevano fatto ricorso.

Secondo la stampa italiana la Consulta ha dichiarato inammissibile la questione sull’illegittimità dell’aggio dovuto a Equitalia. La decisione, secondo quanto scrivono Repubblica e Corriere, sarebbe stata presa anche se non ci sono ancora state comunicazioni ufficiali. Tutto dovrebbe essere rimandato al deposito della sentenza completa di motivazioni, che dovrebbe arrivare a breve.

Un’eventuale dichiarazione di incostituzionalità sarebbe potuta pesare una cifra vicina ai 2,5 miliardi di euro sui conti pubblici, considerando il totale delle cifre da restituire ai contribuenti dai quali in questi anni era stato riscosso l`aggio per l`attività svolta.

Al centro della questione le somme dovute a Equitalia, considerate troppo alte, come compenso per i costi sostenuti nel recupero di imposte e tributi effettuato per conto degli enti creditori.

(DaC)