Wells Fargo: aperti conti ed emesse carte credito senza consenso clienti

7 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il comune di Los Angeles porta in tribunale Well Fargo dopo che alcuni dipendenti della banca americana, sotto pressione per soddisfare obiettivi di vendita, hanno aperto conti bancari e emesso nuove carte di credito intestate a un numero non precisato di clienti senza la loro autorizzazione.

I dipendenti, secondo quanto si apprende dalla stampa americana, avrebbero inoltre trasferito denaro dai conti dei clienti per il pagamento delle spese legate ai nuovi account.

Il procuratore di Los Angeles avrebbe chiesto 2500 dollari di multa per ogni conto aperto oltre alla restituzione del denaro sottratto ai clienti. Al momento non si ha ancora una stima precisa su quanto questo scandalo potrebbe costare alla banca americano. (mt)