Wealth management, dove vanno i grandi patrimoni

30 Gennaio 2020, di Massimiliano Volpe

Dove andranno in futuro i grandi patrimoni? Di sicuro, ci sarà un calo netto sui flussi dal Medio Oriente, mentre si osserverà una sostanziale continuità con gli ultimi anni nel resto del mondo.
I trend, futuri e recenti, emergono da una survey globale sul Wealth Management realizzata da Ernst & Young (EY). Un tema che sarà sviscerato ampiamente il 18 febbraio a Milano nell’ambito del PFEXPO dal titolo “2020: obiettivo consulente evoluto”.

Entrando nel dettaglio, il 23% dei clienti Wealth in Medio Oriente cercherà soluzioni per spostare i propri asset nei prossimi tre anni. Una frenata decisa, visto che tale scelta era stata operata dal 50% dei clienti nei tre anni precedenti. Tira un’aria differente invece tra gli ultraricchi in giro per il pianeta, dove la tendenza emersa principalmente è la costanza.
Il 32% dei clienti globali pensa di spostare i propri asset nei prossimi tre anni, laddove un altro 32% ha fatto altrettanto nei tre anni precedenti.

Dunque il segmento Wealth procede a velocità costante: un’occasione da non perdere per i protagonisti del mercato. Quando si parla di High Net Worth Individuals (Hnwi) che si affidano al Wealth Management è inevitabile pensare a una consulenza “tailor made”, in linea con le loro esigenze particolari, sia personali, familiari, o anche aziendali.
Una consulenza di alto profilo che sappia coniugare tutti i vari aspetti patrimoniali. Per saperne di più registrati al PFEXPO e partecipa all’evento clou per i consulenti finanziari.